Casi d’uso di cittadini

La piattaforma Smart4Health viene sviluppata tenendo conto dei casi d’uso di cittadini (CUC) e offre pertanto un feedback a chi si occupa dello sviluppo, una valutazione delle funzionalità implementate e l’opportunità di passare alla fase di convalida. I casi d’uso illustrano esempi di contesti reali in cui cittadini abilitati gestiscono, raccolgono, accedono e condividono dati sanitari e informazioni sul proprio stato di salute.

Problemi di natura sanitaria di maggior impatto devono essere affrontati in modo prioritario tenendo presente la loro importanza e le implicazioni di natura economica e sociale. La gamma di cittadini coinvolta è molto varia: comprende cittadini di età e di status differenti, nonché di lingue e di Stati membri diversi. Nei casi d’uso devono essere incluse informazioni su ospedali e cure, lavoro e luogo di lavoro, spostamenti e vita quotidiana. Le fasi di diagnostica, terapia, prevenzione, salute sul lavoro e coinvolgimento pratico della forza lavoro sono altri aspetti da considerare. Tutti i casi d’uso vengono analizzati tramite i servizi e la 4HealthPlatform (4HP).

Umfassende Zusammenarbeit zwischen den USA und der EU in Bezug auf Patientenakten

Die Gesundheitsdatenplattform wird für Sie nach in New York ermittelten, bewährten Methoden entwickelt. Im Gesundheitsmanagementsystem des Mount Sinai-Krankenhauses in New York finden sich Millionen von elektronischen Patientenakten, die aus zahlreichen Arten von Daten bestehen. Diese Patientenakten enthalten Informationen wie Patientenzusammenfassungen, Testergebnisse, Diagnosen und in einigen Fällen sogar genetische Daten. Diese Informationen werden identifiziert und in die 4Health-Plattform aufgenommen, wobei der Schwerpunkt auf der Datenstruktur liegt. Mithilfe dieser Daten können unsere Smart4Health-Backend-Entwickler ermitteln, welche Funktionen effektiv sind und welche Datenelemente vorhanden sein sollten, damit Sie als EU-Bürger Kontrolle über und Zugriff auf Ihre eigenen Gesundheitsinformationen haben. Patienten des Universitätsklinikums Aachen in Deutschland, des Universitätsklinikums Maastricht in den Niederlanden und von Teilen des Ospedale San Raffaele in Italien werden die entwickelte Plattform pilotieren, um ihre Funktionalität zu bewerten.

Die Mount Sinai-Daten werden auch als großzügige Grundlage für die Entwicklung unserer Forschungsplattform dienen, die den Nutzern der 4Health-Plattform reale Ergebnisse liefern soll. Der Bürger-Anwendungsfall in diesem Projekt soll es den europäischen Bürgern ermöglichen, durch die Entwicklung unserer Forschungsplattform MyScience Einblicke in ihre Gesundheit zu erhalten. Durch die Verwendung von Millionen von anonymisierten Patientenakten aus dem Mount Sinai-Krankenhaus können Bürger von der Verfügbarkeit bereits aufbereiteter Daten aus den USA profitieren.

Bürger, die die 4Health-Plattform nutzen und sich damit einverstanden erklären, ihre Daten für Forschungszwecke zur Verfügung zu stellen, erhalten im Zuge des Wachstums der Gesamtdaten neue Erkenntnisse. Wir werden mit vorläufigen Mount-Sinai-Daten beginnen und darauf aufbauen, sobald neue EU-Bürgerdaten erfasst werden. In Verbindung mit ihren eigenen Daten können diese Forschungsergebnisse in Form von Community-basierten, krankheitsbasierten oder individuellen Wellness-Erkenntnissen vorliegen.

Collaborazione totale sulle cartelle cliniche tra Stati Uniti e Unione europea

Una piattaforma per i dati sanitari, sviluppata utilizzando le informazioni su best practice sanitarie in formato digitale di New York. Il Mount Sinai Health System di New York ha accumulato milioni di cartelle cliniche elettroniche di pazienti, contenenti varie tipologie di dati. Queste cartelle contengono informazioni come anamnesi dei pazienti, risultati degli esami, diagnosi e persino alcuni dati genetici. Tali informazioni vengono rese anonime e inserite nella piattaforma 4Health con particolare attenzione alla struttura dei dati. Grazie a questi dati, gli sviluppatori dell’interfaccia di Smart4Health possono definire funzionalità efficaci e scegliere quali informazioni inserire per consentire al cittadino dell’UE di accedere ai propri dati sanitari. Pazienti dell’ospedale universitario di Aachen in Germania, dell’ospedale universitario di Maastricht nei Paesi Bassi e alcuni pazienti dell’Ospedale San Raffaele in Italia parteciperanno a un progetto pilota di questa piattaforma, una volta sviluppata, per valutarne le funzionalità. 

I dati del Mount Sinai costituiranno anche un’ottima base per lo sviluppo della nostra piattaforma di ricerca, progettata per fornire riscontri basati sui fatti agli utenti della piattaforma 4Health. In questo progetto, il caso d’uso dei cittadini consiste nell’offrire ai cittadini europei analisi approfondite di carattere sanitario, attraverso lo sviluppo della piattaforma di ricerca MyScience. Grazie alla presenza in Mount Sinai di milioni di cartelle anonime di pazienti, i cittadini possono avvalersi di dati provenienti dagli Stati Uniti già pronti all’uso.

I cittadini che utilizzano la piattaforma 4Health e autorizzano la condivisione dei propri dati a scopo di ricerca riceveranno nuovi riscontri parallelamente alla crescita complessiva dei dati.  Cominceremo dalle informazioni preliminari provenienti dal sistema Mount Sinai, a cui aggiungeremo i nuovi dati dei cittadini europei man mano che verranno raccolti. Congiuntamente ai dati, i risultati della ricerca potranno presentarsi sotto forma di informazioni dettagliate relative alla comunità, raggruppate per patologia o basate sullo stato di salute dei singoli individui.

The Mount Sinai data will also serve as a generous foundation for the development of our research platform, designed to provide real-world findings to 4Health platform users. The citizen use case in this project is to enable European citizens to receive health insights through development of our research platform, MyScience. Using millions of Mount Sinai de-identified patient health records, citizens can benefit from the availability of already prepared data from the US.

Citizens who use the 4Health platform and consent to share their data for research will in turn be provided with novel findings as the overall data grows.  We will start with preliminary Mount Sinai data and build on top of it with new EU citizen data as it is collected. In conjunction with their own data, these research output may come in the form of community-based, disease-based, or individual wellness insights.

Cartelle cliniche complete disponibili in tutta l'Unione europea

Accedere, condividere e aggiornare i dati sanitari dei cittadini ovunque in Europa. Ai cittadini, in qualità di pazienti dell’ospedale universitario di Aachen in Germania, viene consegnata una cartella clinica completa in formato elettronico chiamata “FallAkte Plus”. Tale cartella contiene informazioni dettagliate sull’ambiente ospedaliero universitario nella sua interezza (con una quantità di dati notevolmente superiore alla cosiddetta anamnesi del paziente) che vengono inserite nella 4HealthPlatform dal cittadino stesso. In tal modo, il cittadino ha la possibilità di gestire, raccogliere, accedere e condividere i propri dati relativi a salute e assistenza sanitaria in qualsiasi paese dell’Unione europea.

In questo caso d’uso specifico, i cittadini consentono l’accesso alle proprie cartelle cliniche anche ad altri ospedali come l’ospedale universitario di Maastricht nei Paesi Bassi, l’Ospedale San Raffaele in Italia e l’ospedale di Funchal, a Madeira.

Trattamento dei disturbi muscoloscheletrici e dei dolori alla schiena

È possibile monitorare e gestire tutti i dati relativi alla terapia in corso, anche se il paziente decide ogni volta di rivolgersi a un centro medico differente. Nei casi d’uso dei cittadini ci focalizziamo in maniera specifica sul trattamento dei dolori alla schiena, poiché un cittadino europeo su tre soffre prima o poi di mal di schiena e nel corso di una singola terapia è costretto a visitare più centri medici.

Questo caso d’uso si riferisce al trattamento di 1.000 cittadini con dolore alla schiena. La forza della massa muscolare dorsale e la gamma di movimenti della parte superiore del corpo verranno stabiliti dal fisioterapista MedX e il cittadino avrà accesso a tali informazioni in formato digitale.  Il cittadino può effettuare l’accesso ai risultati dell’esame e consultare nuovamente il medico per una decisione diagnostica e per stabilire la terapia da adottare. La diagnosi con la terapia stabilita e la prescrizione elettronica per la fisioterapia vengono fornite al cittadino in formato elettronico. Gli esercizi fisioterapeutici vengono eseguiti avvalendosi dell’apparecchiatura di un dispositivo medico. Tali esercizi vengono illustrati tramite registrazioni animate di facile comprensione e, in sessioni specifiche, sono virtualmente accompagnate da un fisioterapista.

Prevenzione dei disturbi muscoloscheletrici e dei dolori alla schiena

La formazione alla prevenzione si avvale di dispositivi digitali che consentono al ricercatore in questo settore di monitorarne ogni fase. Il caso d’uso comprenderà fino a 3.000 cittadini che lavorano in azienda e partecipano a un programma di prevenzione di oltre 4 mesi. Il programma di formazione sarà tenuto da un medico sportivo e verranno utilizzati dispositivi medici (come il macchinario per l’estensione lombare MedX) per la parte bassa della schiena. Se necessario, verrà coinvolto anche un medico. I cittadini possono registrare i dati sul proprio stato di salute in formato digitale utilizzando dispositivi indossabili e smart, nonché tessuti specifici. Ognuno può quindi inserire i dati nella piattaforma 4Health, raccolti nella fase di allenamento finalizzato alla prevenzione oppure attraverso dispositivi indossabili e smart o tessuti specifici. Grazie a questa piattaforma, i dati consultabili dal cittadino possono essere forniti a qualsiasi medico.

Vita e luogo di lavoro, prevenzione dei dolori alla schiena

SIl lavoratore ha la possibilità di prevenire il dolore alla schiena a lavoro e a casa con un medico su richiesta. In questo caso d’uso rientrano almeno 1.000 cittadini con un adeguamento delle condizioni stabilite nel CUC “Prevenzione del dolore muscoloscheletrico e della schiena”, con particolare attenzione alle esigenze di lavoratori in parchi industriali multisettoriali del Portogallo. Il cittadino, che lavora in un punto vendita o in un ufficio, potrà prendere parte al piano di prevenzione dei dolori alla schiena e utilizzare dispositivi indossabili che monitoreranno la sua postura e altre variabili, durante le attività giornaliere a casa o a lavoro. L’utilizzo di dispositivi indossabili costituisce un passaggio aggiuntivo nella fase di acquisizione di informazioni da altri casi d’uso e consente all’utente di avere una visione più completa della propria postura durante le attività giornaliere. Tali informazioni costituiscono per il cittadino una fonte preziosa di informazioni di cui avvalersi per migliorare la propria postura e prevenire i dolori alla schiena. Le implementazioni di modelli esistenti in Germania dovranno essere adattate ai contesti culturali, professionali, settoriali e linguistici. I partecipanti potranno utilizzare i propri dispositivi indossabili o quelli forniti come parte del progetto.

Contestualmente, il partecipante avrà accesso alla piattaforma Smart4Health in cui verranno archiviati i dati raccolti e potrà quindi condividerli con il dipartimento che, all’interno dell’azienda, si occupa di salute e sicurezza sul luogo di lavoro o con il proprio centro medico.

Luogo di lavoro dei caregiver, prevenzione dei dolori alla schiena

In qualità di caregiver, hai il pieno controllo sulla prevenzione dei dolori alla schiena a lavoro e a casa con un medico su richiesta. In questo caso d’uso rientrano almeno 1.000 cittadini con un adeguamento delle condizioni stabilite nel CUC “Prevenzione del dolore muscoloscheletrico e della schiena” e particolare attenzione alle esigenze di caregiver e infermiere che lavorano in contesti di assistenza domiciliare. In questo modo vengono aggiunti altri elementi sull’interazione tra l’assistente sanitario, come figura professionale e cittadino, e i cittadini di cui si prende cura. La relazione esistente ne trae beneficio e, grazie alla tecnologia, aumentano le possibilità di entrare in contatto sia con i cittadini seriamente colpiti da dolori alla schiena, dovuti al proprio lavoro di assistenti, sia con i cittadini che ricevono assistenza. In entrambi i casi, gli utenti avranno un accesso sicuro a funzionalità dedicate che costituiscono una fonte di valore per il cittadino stesso. Le implementazioni di modelli esistenti in Germania dovranno essere adattate ai contesti culturali, professionali, settoriali e linguistici.

Luogo di lavoro in ospedale, prevenzione dei dolori alla schiena

Come lavoratore di un reparto di terapia intensiva in un ambiente altamente tecnologico e coadiuvato da robot, hai il pieno controllo sulla prevenzione dei dolori alla schiena a lavoro. Realizzazione di un ambiente di vita e di lavoro smart in reparti di terapia intensiva dell’ospedale universitario di Aachen e dell’ospedale universitario di Maastricht: il caso d’uso coinvolgerà team consistenti di personale sanitario impiegato presso centri medici.

 Il caso d’uso viene eseguito utilizzando gli strumenti definiti nel CUC “Prevenzione del dolore muscoloscheletrico e della schiena”, esteso alle esigenze di caregiver e infermiere che lavorano presso il reparto di terapia intensiva di un ospedale universitario con almeno 500 pazienti. In questo modo vengono aggiunti altri elementi sull’interazione dell’assistente come lavoratore e cittadino nella condizione occupazionale più complessa e impegnativa, che frequentemente comporta inabilità al lavoro per motivi di natura fisica e mentale. Tecnologie avanzate e un ambiente supportato da robot offrono informazioni aggiuntive derivanti da input di sensori che vengono poi integrate all’interno della 4HealthPlatform. Funzionalità dedicate a feedback, condivisione e relazioni sono fondamentali per questa tipologia di lavoratori, a loro volta pesantemente afflitta da dolori alla schiena. Collaborazione, feedback e condivisione in un ambiente protetto possono essere una fonte significativa di valore per il cittadino e per l’esito del lavoro eseguito. L’implementazione attuale nei reparti di terapia intensiva dell’ospedale universitario di Aachen in Germania e dell’ospedale universitario di Maastricht nei Paesi Bassi dovrà essere adattata alle funzionalità complete dei casi di progettazione relativi alle misure di prevenzione dedicate ai lavoratori, secondo quanto richiesto e in base alle misurazioni delle prestazioni.

Realtà sanitaria regionale, turisti, predisposizione, prevenzione dei dolori alla schiena

Sei uno dei numerosi utenti in un ambiente completamente integrato. Questo caso d’uso specifico è finalizzato alla definizione della piattaforma 4Health per un sistema sanitario destinato a 200.000 cittadini della regione di Madeira. Le autorità pubbliche di Madeira supportano e partecipano al caso d’uso coinvolgendo infrastrutture e operatori sanitari.

Il caso d’uso è incentrato sull’utilizzo della piattaforma da parte di diversi gruppi sociali in una regione dedicata e con una focalizzazione internazionale. L’obiettivo è occuparsi di situazioni associate in cui sono coinvolti cittadini che viaggiano e trascorrono il proprio tempo libero a Madeira (con eventuali attività di fitness di gruppo, escursioni e allenamenti) e cittadini che vivono e lavorano a Madeira. I turisti avranno accesso alla piattaforma Smart4Health e potranno utilizzarla tramite dispositivi indossabili, propri o forniti, durante il soggiorno a Madeira e una volta tornati nei propri paesi di origine. Contestualmente, gli abitanti di Madeira avranno accesso alla piattaforma e ai dispositivi indossabili attraverso cui monitoreranno postura e stato di salute durante le proprie routine giornaliere. I cittadini che lavorano a Madeira potranno partecipare al programma di prevenzione dei dolori muscoloscheletrici e della schiena, coadiuvato da un fisioterapista e da dispositivi medici per la zona lombare. Turisti e cittadini di Madeira avranno la possibilità di archiviare e condividere le informazioni sul proprio stato di salute con medici oppure ospedali e centri sanitari.

Verrà organizzata una Giornata della salute e il caso d’uso sarà supportato da una campagna di comunicazione, relativa agli eventi principali che si terranno a Madeira, nei punti d’ingresso all’isola (aeroporto e porto per le crociere) e nei canali di informazioni turistiche della regione.

Nel corso del progetto, le cartelle cliniche elettroniche verranno scambiate tra i centri medici di Madeira, l’Ospedale universitario di Aachen in Germania, l’Ospedale universitario di Maastricht nei Paesi Bassi e l’Ospedale San Raffaele in Italia.